mercoledì 16 gennaio 2013

DOVE CIELO E MARE SI ABBRACCIANO

Intreccio pensieri
E la notte mi accarezza lieve
Colma di nostalgia
Osservo le luci e i colori
Di questo infuocato tramonto
Nell’aria lo respiro
Attingo immagini sfuocate
Solo qualche riverbero
Appena percettibile
Di un dolore che piano svanisce
Un mistico silenzio mi avvolge
Dove cielo e mare si abbracciano
Odo solo il dolce suono di un violino lontano
Mentre piano asciugo l’ultima lacrima.

. . Share

Nessun commento:

Posta un commento