lunedì 18 marzo 2013

TEMPO

Quanto tempo...   
Forse avrei dovuto dimenticare
Le tue mani
Invece sono qui
Che stringono le mie
Sono qui che si nascondono
dentro la mia chioma
Sono qui che a te mi stringono...
Le usi le tue mani
incosciente del loro potere.
Quanto tempo...
Forse avrei dovuto dimenticare
Il tuo sorriso
che racchiudeva le parole mai pronunciate
Invece è qui quel sorriso
incosciente del suo potere
E' qui che gioca
col mio sguardo malizioso
ammaliandosi a vicenda.
Quanto tempo...
Forse avrei dovuto dimenticarti
Mi ero fermata qui
sul confine del tuo silenzio
Trattenendo il respiro
e aspettando i minuti
quelli giusti
i minuti tuoi intrecciati nei miei.
Avrei di certo dimenticato
Chiunque...
ma non Te!
Lontano, nel silenzio
ma sei sempre stato qui
dentro di me
ad attendere insieme
i minuti miei quelli giusti
intrecciati nei tuoi
 

Nessun commento:

Posta un commento