lunedì 13 gennaio 2014

RUBAMI IL CUORE


Rubami il cuore prima che venga sera e che l'imbrunire col suo nero mantello inghiotta il nodo che sento in gola nel guardarti rapitovaggrappato ad una corda di lacrime sull'orlo del precipizio dei miei pensieri. Rubami il cuore ma fallo in fretta perché non c'è tempo. Fallo prima che le foglie cadano all'affacciarsi dell'autunno della nostra esistenza e che la curva del tempo con la sua sfera disegni una ruga più  profonda e incancellabile sui nostri volti. Rubami il cuore senza far rumore dolcemente senza scassinare... hai le chiavi.

Nessun commento:

Posta un commento