mercoledì 26 febbraio 2014

NON PARLARE...

Non parlare, lascia che i tuoi occhi si confondano nei miei. Se vuoi possiamo vedere al di là di queste prigioni di ossa e di carne. Soli tu ed io, non importa dove, non importa quando, perché la realtà si contrae, si dilata e svanisce, il tempo è il nostro umile servo. Sono le anime che si sfiorano. E adesso sentiamo e adesso capiamo e adesso siamo … Amore…

Nessun commento:

Posta un commento