lunedì 17 aprile 2017

IO TI VOLEVO

Ti volevo così come eri, non avrei voluto altro, niente di più prezioso, se non te. Non avevo niente di più bello, di ciò che eri, quello che amavo. Ti volevo stringere quando non ascoltavi i miei pensieri, ti volevo anche se non mi credevi. Tutti quei pensieri sapevano di te, ogni volta ti appartenevo. Ogni volta senza stancarmi, ogni volta per dissetarmi, ogni volta mi mancavi. Non ci crederai, so che sei, so che ci sei, so che nulla era migliore di te. Anche ora lontano, ti immagino indifeso mentre chiedi di tornare. I ricordi sono vicini a ieri, quando non si spengono se continui ad amare.

mercoledì 12 aprile 2017

CERCAMI DENTRO DI TE

Se tardi a trovarmi, insisti. Se non ci sono in nessun posto, cerca in un altro, perchè io sono seduta da qualche parte, ad aspettare te e se non mi trovi piú, in fondo ai tuoi occhi, allora vuol dire che sono dentro di te.
 

mercoledì 5 aprile 2017

LA PRIMAVERA-GIOVANNA CONCORDIA

video

TI AMEREI

Ti amerei nel vento, sotto il cielo terso in primavera, tra la dolcezza delle rose. Ti amerei nel canto degli uccelli, all'ombra della vegetazione, sulla pietra calda e nuda, sotto il solo bruciante, nella frescura dell'erba e con il canto degli insetti. Ti amerei il giorno e la notte, nella calma e nella tempesta, sotto le stelle che brillano, sotto la rugiada della notte e la mattina all'alba con il sorriso e con le lacrima. Ti amerei con tutte le mie forze.

lunedì 13 marzo 2017

I MIEI OCCHI

I miei occhi hanno scoperto di poter vedere, le mie gambe hanno scoperto di saper camminare, le mie mani hanno scoperto di saper toccare. Ma nulla equivale a ciò che ha scoperto il mio cuore: sei tu la mia più bella scoperta! Quando chiudo gli occhi vedo il tuo sorriso brillare, i tuoi occhi splendere; quando chiudo gli occhi sento il tuo profumo, le tue piccole mani che mi coccolano, il tuo calore che mi avvolge. Quando chiudo gli occhi vorrei poterti accarezzare, avvicinare le mie labbra alle tue, stringerti e dirti che ti amo!

venerdì 3 marzo 2017

IL SOGNO

Ho sognato una cascata, ti ho sognato davanti a questa cascata, io e te; l'acqua non era torbida, ma limpida e trasparente come sei tu mio dolce amore; la forza di questa cascata non incuteva paura, ma l'acqua cadeva con una straordinaria delicatezza. Ho un ricordo vago della tua immagine che quasi appariva angelica, c'era un insieme di suoni e di colori, i tuoi occhi, la tua voce, che con l'acqua creava una melodia e l'ascoltavo ad occhi chiusi mentre mi perdevo in un nostro abbraccio e in un nostro sussurro, mentre facevamo l'amore, sembrava di stare in cielo, avrei voluto viverlo all'infinito quel sogno, perche' lo stavo vivendo con te!

 

lunedì 27 febbraio 2017

UN ATTIMO D'AMORE

Se potessi toccare le tue mani sentire il battito del cuore ascoltare la tua voce gentile. Ah se ti potessi stringere a me, sentire l'odore della tua pelle, ascoltare i tuoi respiri d'amore. Racconterei al mondo la tua bellezza, ti scalderei sino alle prime luci dell'alba, dopo averti ascoltata tutta la notte. Ad ogni fiore il proprio fascino, come ogni colore che lo illumina ad ogni cuore il proprio ritmo d'amore. Delicate le vesti dipinte su di te, sul gioco fantastico di curve che la natura ha donato meraviglia. La gentilezza consensuale degli occhi che ridono felici, chiudendosi d'amore, con un respiro prolungato di imbarazzo. Piccolo cuore, che segna il tempo con il lento battito cantilenante, batti vicino a me, mi prendi per mano. Un silenzio che sa di desiderio complicità di timida fiducia nel darmi quel segno della tua scelta imbarazzata. Parole che si inseguono, bocche che si cercano, silenzi che parlano, mani che non vogliono lasciarsi.